Visualizzazione di tutti i 3 risultati

CORPO A CORPO – L’avventura delle discipline da combattimento

20,00

“Sono orgogliosissimo di questo libro. C’è un pezzo di me. E ripenso a quegli anni, alla fatica e al sudore, al dolore e alla gioia. Ma anche agli amici che sono la cosa più importante. Ve l’ho raccontato così quel mondo, con passione. Sennò non valeva la pena.”

Con queste poche, chiarissime parole Stefano Di Marino spiega il senso di un libro che è la somma di trent’anni di studio, applicazione, viaggi, incontri e, appunto, passione. La passione per un mondo che racchiude la storia, la filosofia e la mentalità di popoli lontani e vicini; la passione per discipline capaci di mettere alla prova, nello stesso momento, il corpo e la mente; la passione, insomma, per tutto quello che le arti marziali rappresentano per chi non solo le pratica, ma le vive.

Corpo a Corpo è dunque un viaggio nella storia e nell’evoluzione delle discipline da combattimento, partendo dalle forme di lotta più antiche per giungere fino alle forme più moderne, seguendo la loro evoluzione attraverso i secoli. Ma è soprattutto un racconto abitato da personaggi complessi e affascinanti, punteggiato da storie tragiche ed eroiche, destinato non solo agli appassionati dell’argomento, che qui troveranno un tesoro di informazioni e spiegazioni, ma anche ai semplici curiosi, a chi desidera conoscere meglio un mondo che ha imparato ad amare attraverso i libri e i film.

Infine, a corredo di un testo poderoso (450 pagine) ma che scorre leggero e veloce, il volume offre anche una ricca sezione iconografica: pescando dal suo sterminato archivio fotografico, Di Marino regala suggestioni e apre squarci su tempi, luoghi e storie che si incastrano perfettamente tra le parole del racconto.

 

 

Le brigate del Tigre – Versione cartacea

14,42

1932. L’Europa si avvia a un momento cruciale della sua Storia. I servizi segreti austro-ungarici affidano a un inafferrabile quanto ignoto criminale chiamato Il Fantasma la realizzazione di un piano diabolico per mettere la Francia in ginocchio. Ma quanto è possibile fidarsi della parola di un criminale così potente e malvagio che controlla società segrete, donne bellissime e pericolose e ha ai suoi ordini la più potente organizzazione clandestina del continente? Tanto varrebbe fare un patto con il Diavolo in persona. In una Parigi che è ancora avvolta nei fasti della Belle Époque ma freme per i brividi della nuova criminalità e della delicata situazione internazionale, entrano in scena le Brigate Mobili. Le chiamano le Brigate del Tigre, dal nome del loro fondatore, e sono guidate dal commissario Stéphane Renard. Utilizzano le nuove tecniche d’investigazione scientifica, sono addestrate alla Boxe francese quanto all’uso delle armi più moderne, si muovono su veloci autovetture e dispongono di sofisticati mezzi d’intercettazione. L’ondata di delitti che sono chiamati ad affrontare ha forse a che fare con il mistero legato a un truffatore giustiziato ma svanito prima dell’inumazione. Ma cosa ha a che fare tutto questo con il passato di Renard? Chi è veramente LaScomun, la misteriosa complice del Fantasma? Come s’inseriscono in questo mistero un bouquin traboccante di rivelazioni scottanti e un artista sfregiato? Per risolvere il caso Renard e i suoi compagni delle Brigate ripercorrono assieme al lettore una Parigi perfettamente ricostruita, dai vicoli di Pigalle, alle case da gioco nei quartieri orientali e haitiani, dai palazzi dei potenti al centro della Ville Lumière sino al cimitero di Père Lachaise e ai giardini del Lussemburgo. Un romanzo originale e avvincente dove il giallo si mescola all’avventura con un pizzico di mistero. Un’indagine delle Brigate del Tigre.