Brontolo Spaccia e Biancaneve Fa la Doccia con Tutti

4,10

Anno 2010
Lingua Italiano
Autore Corrado Sobrero
Editore Dbooks.it
Email
COD: 001-0014 Categorie: , , ,

Descrizione

Nicco e Kappa, restauratore di nani da giardino il primo e giornalista free lance, romanziere inconcludente e gay cinico il secondo, hanno un problema: i nani hanno preso una brutta piega e sono diventati spacciatori di droga. Invischiati loro malgrado in una storia troppo grande e pericolosa, i due amici devono fare i conti con delinquenti dai soprannomi etnici, la ricerca eterna dell’hobby perfetto e il grande amore non corrisposto, in un romanzo noir cinico sentimental-thriller che alterna riflessioni profonde quanto surreali a momenti di azione pura.

Corrado Sobrero è autore di numerosi racconti e romanzi quali ” Nevica sull’Isola di Baro” (Manni Editori, 2006), “Il Pulcino Bolscevico” (La Carmelina Edizioni, 2009) e “Il mercante di vaniglia” (Edizioni 0111, 2009).

Formato: PDF, ePub e Mobi

Scarica l’anteprima di Brontolo Spaccia e Biancaneve Fa la Doccia con Tutti

Recensioni

  1. Elliex

    ***Da parte di elliex***
    Perché bisogna leggere “Brontolo spaccia…”

    1.Perché è ambientato a Busto Arsizio, la amena località del Varesotto misteriosamente snobbata dalle Guide Touring. Tutti almeno una volta dovrebbero mettere piede a Busto, dico io. E questa frizzante narrazione restituisce colore a una terra ingiustamente sottovalutata.
    2. Perché scardina un bel po’ di triti luoghi comuni sugli omosessuali maschi, il che non è poco.
    3. Perché la letteratura sui nani da giardino è davvero ridotta. Tra la bibliografia più significativa possiamo citare i tomi “La guerra dei nani” di Heitz Markus, e “Biancaneve in fuga dai nani” di Ilenia Tiozzo. Si
    sentiva il bisogno di un approfondimento analitico sulla psicologia di Brontolo, spesso superficialmente definito come asociale e paranoide.
    4.Perché c’è una storia d’ammore, ma non è che due si baciano tutto il tempo, anzi.
    5. Perché (forse) parte del ricavato verrà devoluto
    al Fronte di Liberazione dei Nani da Giardino che ogni giorno, sprezzante del pericolo, combatte la sua clandestina battaglia.
    6. Perché vale di più di quello che costa.

  2. njordr

    Nella pubblicità in altrisogni ho visto il titolo del libro ed è stata una tentazione troppo forte, dato che mi piacciono tutti i libri al limite
    della narrativa.rnLeggendo i capitoli gratuiti da un lato ci rimasi male perché speravo in altro dal titolo, da un lato la trama cominciava a
    prendermi.rnAcquistato il libro non c’è stato nessun pentimento, a parte qualche errore di battitura…rnNon sono un critico, quindi non posso
    paragonare il racconto agli altri del genere, ma regge il confronto con altri libri ben più famosi.

  3. kryss

    Sono arrivato a questo romanzo dopo aver letto il titolo nella biografia dell’autore su Altrisogni. Devo dire che come thriller è un po’ atipico:
    l’atmosfera non è cupa o particolarmente carica di tensione… anzi, molto leggera. I dialoghi tra i due amici sono surreali proprio come la loro
    amicizia, ma questo non è certo un difetto, anzi! Mi ha ricordato molto La strana coppia, con Jack Lemon e Walter Matthau, solo, portata a Milano.
    Ottima l’idea dei nani di gesso. Il titolo è spassoso, ma trae in inganno: Biancaneve ha un ruolo minore. Peccato. Comunque ottima lettura.rnrnC.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.